La simbologia solare degli equinozi e dei solstizi nel medioevo e le ierofanie della Trinità di Masaccio

Sabato 4 maggio ore 16:30 – Conferenza in sede, ingresso libero fino ad esaurimento posti – Relatore: Simone Bartolini

La simbologia solare degli equinozi e dei solstizi nel medioevo e le ierofanie della Trinità di Masaccio

Fin dalla sua costituzione, la religione cristiana ha cercato di utilizzare gli antichi simbolismi cosmologici correlati ai peculiari momenti astronomici degli equinozi e dei solstizi. Dopo il XIII secolo, anche se le chiese non furono più progettate con l’intento di guidare la luce all’interno dell’edificio sacro, rimase ancora radicato l’intendimento di realizzare effetti luminosi in alcuni giorni con peculiari rilevanze religiose o astronomiche.

Ciò avviene con la Trinità di Masaccio, dove sono visibili particolari illuminazioni pensate per creare un’esperienza visiva, tesa a rendere comprensibili alcuni dogmi della fede: la solennità del Corpus Domini, festività prossima al solstizio estivo, e il dogma della Trinità, reso visibile dalla luce naturale che ne enfatizza l’unità divina nel giorno dell’equinozio di primavera del 1425.

Relatore: Simone Bartolini

Ingresso libero

La conferenza si terrà presso la sede di Firenze Alchemica in Via Metastasio 3 Rosso – Firenze 

Per informazioni:

firenzealchemica@gmail.com 

+393407039834